Tu sei qui

Nasce a Lanusei Un centro diurno per anziani affetti da demenza senile e patologie neurologiche

Fondazione “Con il Sud”. 500 mila euro al Consorzio Network Etico Italia per il progetto “Sulle ali del tempo” dedicato a chi è affetto da demenza senile. L’investimento complessivo ammonterà a quasi un milione di euro.

Un centro diurno per 25 anziani affetti da demenza senile e patologie neurologiche, che usufruiranno di cure e saranno coinvolti in attività di musicoterapia, cromoterapia e altre iniziative ricreative e di intrattenimento. Nascerà a Lanusei grazie al finanziamento di 500 mila euro che il Consorzio Network Etico di Cagliari ha ottenuto per il progetto “Sulle ali del tempo”, nell’ambito del Bando Socio Sanitario 2016 della Fondazione Con il Sud, la rete per la promozione di percorsi di coesione sociale nel Mezzogiorno che unisce fondazioni di origine bancaria e terzo settore.

L’azione progettuale ha visto il coinvolgimento di un ampio partenariato, tra cui la Cooperativa Sociale Geriatrica Serena di Lanusei, numerosi enti pubblici tra cui la Asl n.4 di Lanusei, il Comune di Lanusei, l’Unione dei Comuni d’Ogliastra, il CNR – Istituto di Ricerca Genetica e Biomedica (IRGB), nonché altri rappresentanti della realtà cooperativistica ed associazionistica regionale, quali l’AMAS – Associazione Malattia di Alzheimer Sardegna, la Cooperativa Sociale A.D.A., la Fondazione Marcella Melis e l’Associazione “Mi fido di te” Asd.

L’impatto complessivo del progetto sarà di 932.552 euro, raggiunti grazie al cofinanziamento da parte dei partners di progetto, in particolare la Cooperativa Sociale Geriatrica Serena, la Asl di Lanusei, il Comune di Lanusei, l’Unione dei Comuni d’Ogliastra che forniranno risorse proprie per la realizzazione dell’iniziativa.

Proprio la Cooperativa Sociale Geriatrica Serena di Lanusei ha avuto un ruolo centrale nella stesura del progetto “Sulle ali del tempo”, l’unico in Sardegna a ottenere il finanziamento insieme ad altri 11 a livello nazionale (4 in Sicilia, 3 in Puglia, 3 in Campania, 1 in Basilicata). «Questo traguardo ci riempie di soddisfazione, tanto più perché giunge a coronamento di un percorso complesso ed estremamente selettivo: la proposta progettuale è risultata tra le poche che hanno ottenuto la più alta quota di finanziamento, emergendo per qualità tra le circa 5000 presentate – ha dichiarato Maria Lucia Boi, Presidente della Cooperativa Serena e Rappresentante Legale dello stesso Consorzio Network – Ritengo che il raggiungimento di questo importante risultato vada ricercato nella determinazione con cui si è lavorato ad una progettualità innovativa, ma sempre e comunque basata su una logica di rete tra i servizi e calcata sui reali bisogni di un settore delicatissimo come quello della demenza senile e delle patologie neurologiche».

Il Centro diurno nascerà nei locali della ex Scuola Materna e delle Case Rotonde in una parte dell’edificio messa a disposizione dal Comune di Lanusei per 14 anni. La Asl di Lanusei, per la quale la Cooperativa Geriatrica Serena gestisce il servizio di cure domiciliari infermieristico, fisioterapico e logopedistico, parteciperà all’iniziativa attraverso il Dipartimento di Salute Mentale che si occuperà della selezione dei pazienti da destinare al Centro, del sostegno e del monitoraggio dell’assistenza oltre che delle attività di carattere formativo, informativo e di sensibilizzazione sui temi delle patologie neurodegenerative che si terranno insieme agli altri partner istituzionali come l’Unione dei Comuni d’Ogliastra e l’Istituto IRGB – CNR (cui spetta un ruolo nell’analisi dei dati sanitari – raccolti in forma anonima – utili agli studi sull’invecchiamento).

«È una grande soddisfazione veder finanziato un progetto come questo in Sardegna, ed un grande orgoglio veder realizzare questo intervento, in linea con il nostro programma di mandato confermando il ruolo di centralità della nostra comunità anche in ambito socio assistenziale – commenta il sindaco di Lanusei, Davide Ferreli, – Un grande esempio di collaborazione pubblico privata che a mezzo dell’impegno di tutti i soggetti partner ha dato valore ad una idea del proponente, Consorzio Network, davvero unica ed innovativa, e per questo premiata, che sarà in grado di alleviare il carico fisico ed emotivo dei familiari degli utenti del futuro Centro».

Anche Grazia Cattina, commissario della Asl di Lanusei, ha espresso apprezzamento per il risultato ottenuto: «abbiamo da tempo una proficua collaborazione con il Consorzio Network Etico e con la Cooperativa Geriatrica Serena che ne fa parte. La nascita del Centro diurno rafforzerà i percorsi che la Asl ha messo in campo per la presa in carico di pazienti anziani e affetti da disabilità e la rete di assistenza socio sanitaria che coinvolge la nostra Azienda e i comuni ogliastrini. Il progetto rappresenta infatti una risposta concreta per le persone affette da demenza e patologie neurodegenerative e un supporto per le stesse famiglie con un approccio innovativo di cui potrà beneficiare l’intero territorio».

fonte: http://www.vistanet.it/blog/2016/12/16/500mila-euro-progetto-sulla-demen...

Social: 
Tags: : 

Comune di Lanusei - Via Roma, 95 | Centr.: +39.0782.4731 - Fax.+39.0782.40168 | P.Iva 00139020911 protocollo.lanusei@pec.comunas.it | info@comunedilanusei.it