Vai a sottomenu e altri contenuti

Concessione edilizia

Per eseguire attività di edilizia privata, l'interessato deve presentare telematicamente la propria pratica al SUAPE compilando la DUA (Dichiarazione Unica Abilitativa) e la modulistica necessaria e trasmettendola attraverso la sezione ''Invia la tua pratica'' del portale SUAPE, al quale si rimanda.

Requisiti

Per tutte le informazioni si rimanda al portale SUAPE.

Costi

Per i costi si rimanda al tariffario SUAPE e si consiglia di contattare gli uffici comunali interessati per eventuali costi e oneri e diritti aggiuntivi.

Normativa

I procedimenti SUAPE sono cambiati radicalmente negli ultimi anni. Oggi per far nascere o sviluppare un'attività produttiva o realizzare un intervento edilizio esistono due semplici procedure: autocertificazione (a 0 o 20 giorni) o conferenza di servizi. Inoltre tutte le procedure sono diventate telematiche.

Tutto questo grazie alla Legge Regionale n. 24 del 20 ottobre 2016, articoli 29-45, in vigore dal 13 marzo 2017.

Cliccando al seguente link sono disponibili i riferimenti legislativi.

Documenti da presentare

La DUA consente di selezionare il procedimento di interesse così come regolamentato dalla L.R. 24/2016: autocertificazione a 0 giorni, autocertificazione a 20 giorni, conferenza di servizi, sanatoria. La tipologia del procedimento unico determina le tempistiche e le regole procedurali dell'iter SUAPE nel suo complesso.

Queste le principali fasi per la preparazione della pratica.

1.individuare la modulistica necessaria per il proprio intervento;

2.eseguire il download (scaricamento) dei file in formato pdf dei moduli da utilizzare, reperibili nella sezione ''modulistica'' del portale;

3.compilare, firmare digitalmente e salvare i moduli nel proprio pc;

4.accedere all'area riservata del portale (con password, CNS o SPID) attraverso la sezione ''invia la tua pratica''

5. selezionare l'opzione ''inserisci nuova pratica'' e seguire le indicazioni relative a ciascuna sezione

6.nella sezione ''modulistica'' effettuare il caricamento dei moduli e file dei documenti precedentemente compilati, firmati e salvati nel proprio pc (vedi punto 3)

7. seguendo le indicazioni, generare il modello di riepilogo, firmarlo digitalmente, salvarlo e ricaricarlo nel sistema;

8. completare l'invio cliccando su ''invia la tua pratica al SUAPE di riferimento''.

Al termine della procedura il cittadino ottiene una ricevuta automatica, che attesta la presentazione e la presa in carico della pratica da parte del sistema; la ricevuta automatica, per tutti i procedimenti autocertificativi, unitamente alla DUA ed ai suoi allegati, permette di avviare l'attività o realizzare l'intervento. Dopo la verifica formale il SUAPE rilascerà una ricevuta definitiva.

In mancanza di firma digitale, il cittadino può trasmettere la pratica tramite un altro soggetto, conferendogli una procura speciale attraverso il Modulo F15.

Prima di inviare la pratica può essere utile un confronto con gli uffici di edilizia privata e SUAPE del proprio comune.

Incaricato

SPORTELLO SUAPE - Marco Lai 0782/473154 - UFFICIO EDILIZIA PRIVATA Ing. Antonio Angioi 0782/473152

Tempi complessivi

La tipologia del procedimento unico determina le tempistiche e le regole procedurali dell’iter SUAPE nel suo complesso. Indicativamente per le tipologie standard i tempi sono i seguenti: autocertifica
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto